Famiglia e Relazione

FAMIGLIA E RELAZIONE


All’interno dell’ambito familiare o più strettamente di coppia, il counselor psicobiologico non svolge soltanto un ruolo di mediatore: si tratta di una figura cruciale che induce i protagonisti della situazione a mettere in discussione i propri punti di vista ed atteggiamenti quindi a diventare empatici rispetto agli altri membri della famiglia o all’altro, nella coppia. Adottare una visione differente o ribaltata aiuta a comprendere le motivazioni dell’altro, così come spinge a comprendere i propri punti di debolezza i quali cercano una compensazione, per poter emergere ed essere compresi e integrati. Si tratta di un percorso congiunto in cui ogni soggetto interessato porta avanti la sua propria crescita personale poichè inizia una profonda autoconoscenza che abbatte insicurezze e soprattutto fa comprendere i bisogni di fondo di sè e degli altri. Le competenze del counselor psicobiologico inducono a sciogliere la conflittualità nel contesto relazionale, in cui le persone apprendono la tolleranza, la resilienza, la gestione delle proprie reazioni istintive e irrazionali: ognuno impara a riconoscere nell’altro un proprio specchio, poichè diventa consapevole di come le esigenze di ogni individuo siano fondamentalmente le stesse ossia il riconoscimento,l’attenzione, la dedizione, l’apprezzamento e non da ultimo l’appartenenza.

articoli inerenti